venerdì 8 ottobre 2010

Fiori di Loto

" Cibiamoci di Fiori di Loto.
Inebriamo le Coscienze.
Cancelliamo tutto il nostro Esistere.
Solo nella voluttà dell'Assenzio
la nostra Mente vagherà Libera.
Libera dai dogmi della società e
del voler, per forza , Presenziare.
Noi Siamo.
Noi Esistiamo e
non abbiamo bisogno dei vostri
Luridi concetti di società.
Noi siamo i figli del
Giardino del Loto."

8 commenti:

  1. Grazie di avermi fatto leggere un tale capolavoro. Davvero.

    RispondiElimina
  2. sarebbe bello poter essere liberi di cibarsi della nostra bellezza e della nostra libertà. NOn succede spesso ma l'importante è avere la consapevolezza del nostro essere e cercare di fare del nostro meglio per sfamare la nostra mente ed il nostro cuore.
    Noi unici e splendidi fiori fra i fiori.
    Un abbraccio
    Joh

    RispondiElimina
  3. ..abbiamo proprio bisogno
    della fata dagli occhi verdi
    per liberar la mente?

    RispondiElimina
  4. Cesare e Joh, vi ringrazio.
    x soloenne: no, però aiuta...;-))

    RispondiElimina
  5. Quanto mi piace questo giardino!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ciao , è molto che manco . Ma anche a distanza di tempo tornare a leggere i tuoi post è sempre un piacere . Buona serata

    RispondiElimina
  7. Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  8. grazie a tutti per le vostre visite e i commenti!!

    RispondiElimina